Dai un'occhiata al nostro Portfolio Spark AR

Macevi 1928

  • L'arredo urbano assume una nuova forma

Esperienza nel settore dei manufatti in calcestruzzo da quasi un secolo.

È questo uno degli elementi distintivi di Macevi1928, azienda nata nel 1928 per volontà di Pietro Visentin, consolidata grazie all’apporto di Gino e successivamente traghettata nel nuovo millennio da Walter e dai tre figli Stephen, Henry e Gino. Ma la storia di Macevi1928 prosegue oltre per crescere e cercare di anticipare le tendenze di un mercato sempre più evoluto.

 

Nel 2020 William Visentin, figlio di Henry, progettista nel campo del design, sale alla guida del Macevi1928, brand di arredo urbano di recente fondazione, che già a partire dal nome stesso sottolinea l’importante legame con la famiglia che da più di 90 anni si dedica con impegno e dedizione alla lavorazione del calcestruzzo, acquisendo un know how tale da posizionarsi nel corso degli anni come leader internazionale nel proprio settore.

 

In un’area di 34.500mq, dove ha sede anche la casa madre Macevi1928, Macevi1928 realizza elementi di arredo urbano e prodotti su misura, coniugando sapientemente esperienza e innovazione, e coltivando preziose collaborazioni con architetti, ingegneri, designer e artisti di fama internazionale, tra cui Cino Zucchi, Mario Cucinella e Studio Fuksas.

 

Uno stile ricercato e contemporaneo caratterizza le collezioni Macevi1928, realizzate con materiali diversi, tra cui i metalli, in tutte le loro declinazioni, e il calcestruzzo Macevi1928, risultato di una formula appositamente perfezionata per rispondere alle esigenze estetiche dell’arredo urbano.

 

Cubo

CUBO è un elemento urbano versatile nella forma, nel colore e nell’utilizzo.

È un dissuasore in calcestruzzo ma può essere anche una seduta o un tavolino, un oggetto semplice ma carismatico per via delle sue molteplici destinazioni d’uso e personalizzazioni.

In occasione della Milano Design Week 2022 Macevi1928 presenta una versione inedita ed esclusiva di CUBO realizzata in collaborazione con l’artista Lorenzo Maria Monti.

 

Babol

Modulo singolo e sistema

BABOL, progettato da Alessandro di Prisco, è un sistema di sedute con schienale, pouf e fioriere singole o modulari e componibili tra loro, per dare vita a molteplici configurazioni dalle altezze differenti.

Nonostante le linee sinuose e morbide, BABOL è realizzato in calcestruzzo, materiale solido e durevole, adatto per essere inserito in contesti urbano ma anche all’interno di abitazioni o spazi privati.

Il pouf può essere posizionato come modulo d’angolo oppure utilizzato come dissuasore singolo, con l’opzione o meno della fioriera.

 

Classica

Un elemento di arredo urbano dalle forme “classiche”, lineari e discrete, realizzata interamente con calcestruzzo Macevi. CLASSICA è una seduta urbana che rispecchia i canoni tradizionali dello stile sobrio ed elegante del design italiano, in grado di sposarsi perfettamente con qualsiasi tipo di ambiente, dal contesto urbano a quello residenziale pubblico e privato.

 

Stella

STELLA, progettata dallo Studio Fuksas, è pura illuminazione. Dallo spazio più profondo alla terra, essa è l’origine della luce primordiale, la prima stella ad essersi formata nell’Universo. Forme geometriche elementari caratterizzano questo elemento di arredo, la cui luminosità si irradia ovunque e passa attraverso la materia di cui è fatta, il calcestruzzo, conferendogli leggerezza.

 

O-ggetto

Dall’idea di sperimentare un utilizzo non didascalico di due materiali – cemento armato e ferro – nasce questo supporto a pavimento per bicicletta singola. Un oggetto di arredo urbano realizzato in ferro, dalla forma semplice e lineare, al cui interno è stato “gettato” il cemento.

Design Marcello Santin.

 

Tubes

Tubes è una rastrelliera portabiciclette dall’aspetto dinamico. Il metallo lavorato in laser tubo genera linee curve che si intrecciano e si ripetono veloci, in un movimento potenzialmente infinito, ma “bloccato” dal cemento all’estremità.

Design Marcello Santin

 

Lambda

La lettera greca è stata scomposta e ricomposta per realizzare un portabici in metallo verniciato estremamente versatile. Lambda può essere, infatti, utilizzato in entrambe le direzioni per posizionare biciclette con o senza cestino.

Design Marcello Santin.

 

Base

Una famiglia di oggetti funzionali e di uso comune che si ispirano all’approccio razionale degli anni ’60 e ’70. Un portaombrelli e un posacenere, che all’occorrenza diventa un porta dispencer, in metallo colorato – disponibili due colori – poggiano su una solida base in cemento Macevi.

Design Marcello Santin e Luca Frignani.

MILANO DESIGN WEEK 2022
6 – 12 Giugno